domenica 17 maggio 2015

PAUL FERRINI - Il silenzio del cuore. Riflessioni dalla mente di Cristo (ed. Macro)


Paul Ferrini


Tramite la canalizzazione di Ferrini veniamo a conoscenza di alcune importanti riflessioni dalla mente di Cristo su alcuni dei temi portanti della nostra vita quotidiana e di relazione con gli altri.

Gli argomenti trattati spaziano dall'amore per se stessi, al matrimonio e il tradimento, alla pedofilia (anche dei preti), ai falsi maestri alla nuova Chiesa, alla violenza sessuale e non.
Una mattonata religiosa, si potrebbe pensare. 
E invece no.
Il Silenzio del Cuore è scritto con tono gentile (amorevole si direbbe in questo caso), ma fermo e a volte anche spiritoso


"Mettersi in mezzo ai binari quando il treno sta arrivando a tutta velocità 
non è qualcosa che mi sentirei di raccomandare".

Il libro si legge bene, arrivando anche a dimenticarsi di chi sta parlando finché non ci cade addosso la frase "Io sono stato crocifisso" ripetuta due volte nella stessa pagina.

Il punto focale del libro è il rimanere fedeli a se stessi e il NON tradirsi. Non dobbiamo farci condizionare dalle false credenze che noi stessi ci siamo costruiti, ma soprattutto dobbiamo agire seguendo quello che noi 'sentiamo' e non per compiacere gli altri o per ottenere qualcosa con il nostro comportamento. 
Ogni volta che noi operiamo una scelta diversa da quella che veramente vorremmo, allora noi tradiamo noi stessi
La conseguenza sarà che ogni nostra scelta nata dal tradimento di noi stessi sarà per forza fallimentare in qualsiasi ambito, dal lavoro, all'amore, al matrimonio.
Scendere a compromessi con noi stessi e accettare quello che non vogliamo è il modo migliore per NON raggiungere quello che veramente desideriamo.

Pur essendo scritto in modo scorrevole, non è un libro che si legge velocemente proprio perché tratta argomenti che ci toccano nel profondo e ci invitano a riflettere.

Ho altri libri di questo autore, ma non li ho ancora letti.

Vi saprò dire.

LEI

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.